Monocristallino

primi sui motori con e-max

Il silicio monocristallino è forse il più importante materiale tecnologico dell'ultimo mezzo secolo. È costituito da un cristallo singolo di silicio, che ha un reticolo cristallino continuo, senza interruzioni (bordi di grano) in tutto il solido. Il silicio monocristallino viene lavorato in modo da ottenere cristalli cilindrici fino a 450mm di diametro e a 2 m di lunghezza che, segati in fette sottili, danno i wafer su cui verranno costruiti i microcircuiti. La cella fotovoltaica formata dal silicio monocristallino, è realizzata da un wafer la cui struttura  garantisce una massima conducibilità dovuta al perfetto allineamento degli atomi di silicio allo stato puro. I moduli in monocristallino convertono meglio la luce diffusa e non hanno necessità di essere direttamente irraggiati dal sole.